Top

HIDE

Snippets NO!

FALSE

Pagine

InDesign - "Registro" versus Nero, differenze.

Vediamo di capire che cos'è il REGISTRO rispetto al NERO che troviamo in InDesign. Ci sono vari modi per creare diversi tipi di nero. Ad...

Vediamo di capire che cos'è il REGISTRO rispetto al NERO che troviamo in InDesign.

Ci sono vari modi per creare diversi tipi di nero. Ad esempio esistono il Nero opaco, ed il Nero Brillante.

In Stampa CMYK (Ciano Magenta Yellow=Giallo Black=Nero) il nero può essere creato ad esempio in più modi:

  1. C=0 M=0 Y=0 K=100 ( = NERO)
  2. C=50 M=50 Y=50 K=100 ( = NERO Intenso, opaco)
  3. C=100 M=100 Y=100 K=100 ( = REGISTRO)
Questo è il PRIMO tipo di NERO.
C=0 M=0 Y=0 K=100 ( = NERO)



Questo è il SECONDO tipo di NERO
C=50 M=50 Y=50 K=100 ( = NERO Intenso, opaco)
Come puoi vedere nella parte riquadrata qui sotto, il confronto con il NERO precedente cioè quello con solo K=100 risulta quasi un grigio molto scuro. Da questo scopriamo che la percezione dei colori, nero compreso dipende sempre dagli accostamenti.
  

Questo è il TERZO tipo di NERO
C=100 M=100 Y=100 K=100 ( = REGISTRO)


Risulterà chiaro che la soluzione 2 e 3 utilizzano più inchiostro, solo che anche il risultato visivo è diverso. Nei 3 casi non è lo stesso nero e non si comporta nello stesso modo. Come risulta chiaro che se parliamo di stampa dobbiamo tenere conto di 3 fattori:

  1. Stampiamo in casa?
  2. Stampiamo in tipografia?
  3. Su che tipo di carta o supporto stamperemo?
Avere conoscenza di questi elementi determina la scelte che andremo a fare.

Come si può vedere a monitor nell'immagine sottostante il confronto tra i 3 neri non ha molto senso per quanto riguarda il secondo ed il terzo.


Il problema emerge maggiormente in situazioni di stampa, anche in termini di quantità di inchiostro stampato.

Se creiamo una forma NERA regolare 
C=0 M=0 Y=0 K=100 
sovrapposta a una foto, se la stampiamo con al stampante di casa potrebbe sembrare a posto. 
Ma con una stampa tipografica potremmo vedere parte della foto sotto la forma nera. 

Utilizzando il nero "Registro" gli strati di inchiostro aggiuntivi potrebbero eliminare la foto dietro stante  in modo più efficace e apparirebbe più come un nero per così dire più "solido" invece di sembrare solo una sovrapposizione. 

Il Nero Registro utilizza MOLTO inchiostro e può rovinare la stampa (sbavare o strappare la carta) se e solo se la carta è di bassa qualità, bagnandola con troppo inchiostro. 

Il NERO intenso 
C=50 M=50 Y=50 K=100
in certe situazioni può essere un'alternativa migliore perché utilizza meno inchiostro, ma stampa più opaco. 

Il NERO di REGISTRO
C=100 M=100 Y=100 K=100
a volte può risultare troppo inchiostro per la carta da 80grammi tipica delle stampe fatte in casa. 

Quindi in definitiva ci vuole un po' di conoscenza per sapere come va a finire con l'inchiostro NERO rispetto al tipo di carta.

Nessun commento